Soppalchi per abitazioni: come sfruttare tutto lo spazio in casa

Soppalchi per abitazioni: come sfruttare tutto lo spazio in casa

Se hai un ambiente in casa che pensi di non utilizzare al meglio, e magari allo stesso tempo hai bisogno di ricavare dello spazio che ti serve, forse è arrivato il momento di valutare l’idea di ristrutturare quella stanza e realizzare un soppalco.

I soppalchi per abitazioni sono un’ottima soluzione per sfruttare ogni centimetro disponibile nella tua casa, soprattutto in altezza, e perciò vogliamo darti qualche utile suggerimento su come procedere e su quali regole rispettare, in modo da poterlo costruire e usare in tutta sicurezza.

Prima di iniziare: i permessi per il soppalco

Innanzitutto, prima di cominciare i lavori, assicurati di avere le autorizzazioni che servono per costruire il soppalco.

Infatti, devi sapere che potresti anche non avere bisogno di richiedere documenti e affrontare lungaggini burocratiche: per realizzare un soppalco da destinare a ripostiglio e di piccole dimensioni, che non sarà abitato da persone ma che servirà solo come deposito di cose, il Consiglio di Stato ha decretato lo scorso anno che non servono permessi, come spiegato in questo articolo.

Al contrario, se il soppalco può diventare un soggiorno, se viene usato come camera da letto o comunque occupato da persone, ovvero diventa nuova superficie calpestabile, allora dovrai ottenere le necessarie autorizzazioni e ti servirà avere sufficiente spazio in altezza per poterlo costruire. I soppalchi per abitazioni, infatti, devono avere un’altezza minima pari a 2,10 metri a cui occorre aggiungere la soletta del soppalco, di minimo 10 centimetri: significa che la tua stanza deve essere alta almeno 4,30 metri.

Poiché questa non è certo una materia di tutti i giorni, ti ricordiamo che puoi contattare uno dei nostri esperti di Ristrutturazione Case, che possono occuparsi di tutti gli aspetti burocratici e pratici della realizzazione del tuo soppalco, lasciando a te solo il compito di goderti il tuo nuovo spazio una volta terminato.

Materiali e non solo: cosa scegliere

Mentre le dimensioni del tuo soppalco dipendono solamente dallo spazio a tua disposizione, per quanto riguarda i materiali e l’estetica puoi sicuramente affidarti molto di più alla fantasia e ai tuoi gusti.

Puoi scegliere tra un soppalco in legno, muratura, vetro e ferro, tenendo presente che la costruzione dei soppalchi può anche coinvolgere più di uno di questi materiali, anche per rendere il tutto più gradevole e leggero esteticamente. Anche i colori possono essere estremamente utili per dare la giusta personalità al tuo soppalco.

Come utilizzare e arredare il soppalco

Gli usi di un soppalco possono essere davvero tanti e diversi tra loro: esso può diventare una camera “jolly”, da sfruttare a seconda delle necessità, trasformandolo all’istante da stanza da letto per gli ospiti, grazie a un immancabile divano letto, in studio in casa per il tuo lavoro o in sala giochi per i bambini, nonché ovviamente in ripostiglio o libreria sfruttando ogni centimetro disponibile con delle scansie.

Per arredare il soppalco, ti potrai sbizzarrire secondo i tuoi gusti o cercando qualche idea diversa dal solito, come quelle selezionate da una signora di nome Paola in questo album di Pinterest.

Ti ispira l’idea di un soppalco in casa? Contattaci per parlarne con uno dei nostri esperti.

Soppalchi per abitazioni: come sfruttare tutto lo spazio in casa ultima modifica: 2018-06-29T09:57:24+00:00 da Ristrutturazione