Scopri come trasformare il tuo bagno in una SPA

Scopri come trasformare il tuo bagno in una SPA

Scopri come trasformare il tuo bagno in una SPA tramite una ristrutturazione appartamento completa

Il bagno dev’essere un luogo dedicato al relax, dove poter recuperare le energie dopo una giornata stressante oppure lunghe ore passate al lavoro. Per migliorare l’effetto psicofisico e il livello di benessere che ne deriva è possibile optare per un bagno effetto SPA, cioè rendere il locale simile a un vero e proprio centro benessere. Gli interventi che si possono realizzare sono molti e diversi l’uno dall’altro in quanto la scelta dipende dallo spazio che si ha a disposizione nell’ambiente e dal budget che si è disposti a spendere. Si passa da un semplice rinnovo della stanza, ad una vera e propria ristrutturazione del bagno, fino a giungere ad una ristrutturazione casa completa.

Infatti esistono interventi incisivi che si configurano come una vera e propria ristrutturazione bagno e soluzioni molto più facili, veloci ed economiche da realizzare. In questo caso bastano alcuni accorgimenti per poter ritemprare l’organismo, avere un maggiore relax e trasformare la cura del corpo in un’esperienza completa che coinvolge anche odori, luci e sensazioni tattili. Infatti la cromoterapia e l’aromaterapia sono servizi wellness molto apprezzati nei centri estetici e nelle SPA degli alberghi, tuttavia è anche possibile rivivere queste esperienze di benessere a casa propria.

Da un lato si cura la profumazione dell’ambiente, scegliendo gli oli essenziali e le candele più in linea con i propri gusti; si deve fare attenzione a quali siano gli aromi rilassanti e quelli energizzanti in base all’orario della giornata e ai propri impegni. Dall’altro si deve tenere a mente che la luce è fondamentale per arredare qualunque ambiente ma è ancora più importante nel bagno. Deve essere diffusa e prevedere più punti luce per creare un’atmosfera piacevole. Grazie all’ampia gamma di dispositivi in commercio si possono realizzare idee bagno originali e unire funzionalità e bellezza estetica.

Per trasformare il bagno in una SPA è fondamentale scegliere sanitari in grado di assicurare un alto livello di benessere psicofisico, in particolare una vasca da bagno o una cabina doccia integrata. In commercio si trovano tantissimi modelli, molti dei quali dotati di funzioni aggiuntive e di predisposizioni domotiche. In questo modo è possibile ascoltare la musica per creare un sottofondo rilassante alla cura del proprio corpo.

Tra le idee bagno originali è molto apprezzata la cromoterapia, realizzabile con faretti a LED integrati nel box doccia o nella vasca che emettono una luce spettrale colorata. Queste soluzioni si basano sul principio che i colori hanno vari effetti sull’umore di una persona. Ad esempio le tonalità del blu, del verde e del viola sono rilassanti e aumentano il benessere psicofisico. Invece le tinte del rosso, dell’arancione e del giallo sono vivaci ed energizzanti.

Per questo motivo si consiglia di impostare le luci su questi spettri cromatici durante la doccia mattutina per affrontare la giornata con allegria e carica. Per arredare il bagno come una SPA si possono adottare modelli di box doccia multifunzionali in quanto possono configurasi anche come una piccola sauna o un bagno turco. Allo stesso tempo le vasche idromassaggio di ultima generazione possono avere l’aspetto di una vera e propria minipiscina rilassante.

come-trasformare-il-bagno-in-spa-3Esistono tante aziende che offrono prodotti di design per un bagno effetto SPA, di conseguenza è possibile effettuare un confronto costruttivo tra le varie opzioni, valutando anche il preventivo on-line di ogni ditta produttrice. Bisogna comunque tenere a mente le dimensioni del bagno e lo stile d’arredo della propria casa per poter realizzare una soluzione d’insieme equilibrata, armonica e priva di ingombri.

In secondo luogo in genere le vasche da bagno tendono ad avere linee morbide e tondeggianti, mentre i box doccia puntano su soluzioni molto minimaliste e dalle forme moderne. Si ricorda che spesso si punta sulla decisione di installare una cabina doccia con numerose dotazioni in quanto necessita di minor spazio. In più consente il massimo comfort e relax grazie agli stimoli visivi, olfattivi e uditivi; invece le vasche sono più indicate per locali di dimensioni medio-grandi.

Sono molto apprezzate per la funzione idromassaggio, ma alcune soluzioni scenografiche possono essere messe in opera soltanto con una completa ristrutturazione del bagno. Un elemento fondamentale per un bagno effetto SPA è l’illuminazione, che non deve essere eccessivamente tenue oppure troppo diretta. Si consiglia di abbinare i corpi luce a candele accese per garantire un’atmosfera riposante. Infine si deve arredare il bagno come una SPA, scegliendo i mobili, i complementi e gli accessori giusti.

Per arredare il bagno come una SPA è fondamentale scegliere con attenzione i mobili, preferendo materiali naturali e caldi, come la pietra e il legno. In quest’ultimo caso è bene adottare essenze appositamente trattate o legni tropicali (ikè, teak e palissandro) con un alto contenuto di tannini, che rendono le superfici più resistenti all’umidità. Anche i complementi (portasciugamani, stuoie al posto dei tappeti, contenitori per i sali) possono essere in legno o in altri materiali naturali come il bambù e i vimini.

In questo modo si dona all’ambiente un’atmosfera raffinata, originale e personalizzata. Inoltre si consiglia di arredare il bagno con tinte neutre e colori chiari perché creare un ambiente piacevole da vivere e rilassante. Al tempo stesso riescono a conferire all’ambiente un tocco minimalista. Per avere un bagno effetto SPA è bene scegliere con attenzione anche gli accessori e i complementi d’arredo. Ad esempio, se non si può sostituire la vasca con un modello idromassaggio, si possono comprare speciali materassini.

Svolgano efficacemente questa funzione e si appoggiano direttamente alla base. Nel caso del box doccia è bene scegliere con attenzione il soffione a seconda del risultato che si vuole ottenere: si può quindi avere un effetto cromoterapia o getti a cascata e lame d’acqua. Altre soluzioni prevedono l’uso delle candele per completare l’illuminazione, così da ricreare l’atmosfera delle terme e dei centri benessere.

Esistono alcune idee bagno originali che possono essere messe in atto in maniera semplice e veloce e che consentono di trasformare radicalmente l’atmosfera dell’ambiente, comunicando sensazioni di accoglienza e relax. Ad esempio si consiglia di inserire una mensola dove posizionare barattoli e contenitori per i prodotti da usare per la cura quotidiana del proprio corpo. Le maschere naturali e gli scrub sono a base di bicarbonato, amido di riso, sale grosso e cocco grattugiato, mentre il sale consente di dare luminosità all’epidermide e di eliminare tossine e cellule epiteliali morte.

Inoltre i contenitori devono essere in linea con l’atmosfera del locale, quindi è bene optare per contenitori di vetro colorato o trasparente, ciotole di legno oppure di ceramica e ampolle di varie forme e dimensioni. Anche l’originalità delle linee consente di dare allegria all’ambiente. Per trasformare il bagno non possono mancare i diffusori o, in alternativa, i brucia essenze. Si tratta di idee bagno che sfruttano l’aromaterapia per la lotta allo stress e la cura del corpo. Anche i profumi e gli oli essenziali sono molto utili. Il limone, la menta e il bergamotto sono sostanze energizzanti e consentono di affrontare al meglio la giornata, mentre la camomilla blu e la vaniglia sono ideali per favorire il rilassamento psicofisico.

come-trasformare-il-bagno-in-spa-2Bisogna sempre tenere a mente le idee bagno originali prevedono una buona dose di fantasia e di creatività, così da sviluppare i propri gusti e la propria personalità per arredare il locale. Ad esempio si può lasciare una manciata di conchiglie raccolte durante una vacanza o al mare durante l’estate su una mensola o sul lavandino. Una carta da parati consente di trasformare l’ambiente e adottare sfumature e giochi grafici senza dover dipingere le pareti.

In questo caso è fondamentale optare per prodotti specifici per il bagno in quanto non risentono dell’umidità e degli schizzi d’acqua. In alternativa si decorano le pareti con stencil di vari colori. Quando si valuta come creare una SPA in bagno si possono mettere in atto anche piccoli interventi molto utili. I prodotti da bagno vanno accuratamente selezionati perché siano confortevoli e belli da vedere. Così si ottiene un ambiente completo dotato di un’atmosfera particolare. Al tempo stesso le spugnette sono perfette per eliminare il trucco senza irritare la pelle.

Le piante verdi consentono di trasformare il bagno e la sua atmosfera: sono elementi che non possono mancare per conferire all’ambiente uno spirito originale. Oltre alle felci, all’aloe e al caladium, sono molto apprezzate le orchidee. Sono tra le specie più adatte a essere sistemate in bagno perché l’alto tasso di umidità lo rende l’habitat ideale per questi fiori. Per garantire uno sviluppo corretto e una fioritura abbondante e colorata è necessario garantire agli esemplari luce sufficiente. Questo accorgimento è fondamentale non soltanto per decorare il bagno con tocchi di colore, ma anche per migliorare il benessere psicofisico delle persone.

Per trasformare il bagno in una vera e propria SPA è bene rivolgersi a professionisti del settore in quanto si devono valutare numerosi aspetti diversi, da quelli edili all’interior design. Mentre l’arredamento può essere messo a punto anche da soli, la realizzazione degli impianti va affidata a una ditta con una buona esperienza in questo ambito. L’azienda va scelta dopo aver richiesto un preventivo on-line a varie realtà edili per poi confrontare i servizi e gli interventi garantiti.

Per avere una migliore idea di quale sarà il risultato finale si consiglia di richiedere un progetto virtuale 3D della ristrutturazione del bagno. Questa soluzione è molto utile perché consente di valutare dettagliatamente l’intervento e di modificarlo prima di iniziare i lavori. Ad esempio è possibile modificare la disposizione dei sanitari, i rivestimenti o il colore delle pareti. Spesso si decide di abbinare alla trasformazione del bagno il rifacimento degli impianti oppure una ristrutturazione appartamento completa. In questo modo è possibile usufruire di condizioni agevolate e realizzare una soluzione di grande valore.

Scopri come trasformare il tuo bagno in una SPA ultima modifica: 2017-09-29T10:12:50+00:00 da Ristrutturazione